logovechio1
logovechio1

Medicina del lavoro

medicina del lavoro

 

La Medicina del Lavoro si basa sulla valutazione del rischio professionale associato alla mansione e sull’accertamento clinico del lavoratore, attraverso l’analisi del livello e delle modalità di esposizione agli agenti nocivi per la salute, riscontrati nelle aziende attraverso mirati sopralluoghi negli ambienti di lavoro e conseguenti accertamenti sanitari (visite mediche, esami audiometrici, spirometrici, ematici, visite specialistiche ecc., indicate nel piano sanitario). La sorveglianza sanitaria mira al mantenimento del benessere psicofisico del lavoratore. L’obbligo di sorveglianza sanitaria, è attualmente regolamentato da specifiche disposizioni legislative (in particolare D.Lgs. 81/08 e sue successive modifiche). Il Medico competente, è in possesso del titolo di specializzazione ed è una figura di qualificata e certificata professionalità in grado di essere l’interlocutore del Datore di Lavoro e del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. La principale responsabilità del Medico competente è verificare l’idoneità dei lavoratori alla mansione svolta tramite visite mediche integrate da eventuali esami clinici e biologici e attraverso periodici sopralluoghi negli ambienti di lavoro. E’ responsabilità del medico competente la gestione delle cartelle sanitarie e di rischio.

  • Gestione dei rapporti tra il Medico Competente, il datore di lavoro, i lavoratori, i rappresentanti dei lavoratori, i consulenti della sicurezza (particolarmente delicata ed importante nelle diverse fasi nella valutazione del rischio)
  • Programmazione e scadenziario dei sopralluoghi nei luoghi di lavoro a cura del medico competente.
  • Programmazione e scadenziario delle visite mediche (preventive, periodiche) nel rispetto del piano sanitario definito dal medico competente.
  • Programmazione di visite particolari nel rispetto della legislazione (visite preassuntive per i minori, visite al rientro dopo assenza prolungata dal lavoro superiore a 60 gg continuativi, visite a richiesta dei lavoratori, visite a cambio mansione, visite per gravidanza e per eventuale lavoro per ottavo mese di gravidanza)
  • Accertamenti Sanitari Preventivi e Periodici.
  • Relazioni Sanitarie annuali.
  • Stress da lavoro correlato.
  • Unità mobili attrezzate per servizio a domicilio.
  • Rapporti con gli Organi di Vigilanza e i Servizi pubblici di Medicina del Lavoro (ASL).
  • Individuazione incidenza statistica di patologie sul lavoro.
  • Test Tossicologici.
  • Corso Primo Soccorso Aziendale

 

DESCRIZIONE UNITA’ MOBILE

Unità mobile attrezzate per servizio a domicilio

Il Poliambulatorio ha la possibilità di fornire alle aziende che ne facessero richiesta, un’unità mobile attrezzata e all’avanguardia, autonoma, dotata di due ambulatori con possibilità quindi di operare contemporaneamente con personale medico e paramedico. Il mezzo ha la possibilità di recarsi in cantieri esterni per eseguire sul luogo di lavoro i vari accertamenti previsti dal Piano Sanitario e nelle aziende che non hanno la possibilità di avere a disposizione un idoneo locale per eseguire le visite o i vari esami previsti. Può essere utilizzato anche in quelle realtà ove è già presente un’infermeria ma che non possiede i criteri necessari per poter eseguire le visite (rumore di fondo, polveri, etc..) L’uso dell’ambulatorio mobile è di fondamentale importanza per evitare ai lavoratori gli spostamenti dal posto di lavoro al Poliambulatorio, con conseguente perdita di tempo e di denaro per le aziende.

MEDICINA DEL LAVORO-2